Gli stereotipi giornalistici

Come scrive Sergio Lepri:

“Gli stereotipi linguistici sono una delle malattie professionali del giornalismo. Dei cronisti, in modo marcato. Chiedete a un profano di scrivere un articolo: imiterà lo stile che legge sui quotidiani. Una parodia del giornalismo: luoghi comuni misti al linguaggio dei verbali compilati da carabinieri e poliziotti”.

E, ancora Lepri:

“L’uso di questi stereotipi, anche quando non c’è la giustificazione o l’attenuante della fretta, non è un grosso guaio, tanto più che si tratta di espressioni facilmente comprensibili (alcune, ahimè, si sono trasferite nel linguaggio parlato).  Ma domandiamoci: quale bravo giornalista usa qualcuna di queste espressioni? La risposta è inconfutabile: nessuno”.


Le coppie fisse

Qui di seguito trovi una serie di espressioni formate da un’accoppiata sostantivo + aggettivo. In genere sono da evitare, o almeno da non usare con parsimoniaperché hanno un triste sapore di “già sentito”.

Agghiacciante sciagura 

Aspiranti matricole

Atteso vertice

 

Banda sgominata

Bocche cucite

Brillante operazione

 

Cauto ottimismo

Cedimento strutturale

Chiaro intento

Coltello acuminato

Curiosità morbosa

 

Delicato intervento

 

Efferato delitto

Effetto domino

Esodo estivo

Estremo saluto

Euforia contagiosa

 

Faccia a faccia

Folla oceanica

Folla commossa

Fortuna cieca

Fortunato vincitore

Generale sconcerto

Gesto estremo

Giovane esistenza

Giovane promettente

Grande kermesse

Incantevole cornice

Incidente spettacolare

Ingenti danni 

Insano gesto

 

Lamiere contorte

Lunghissimi istanti

 

Magro bottino

Massimo riserbo

Merce furtiva 

Mesta cerimonia 

Miscela/notizia esplosiva 

Modica cifra

Montagna maledetta

Morte orribile

Movimentato inseguimento

 

Nutrita schiera

 

Onestà intellettuale

Panorama incantevole

Personalità complessa

Pesante bilancio

Pianto disperato

Poteri forti

Proiettile vagante

Pronto intervento

Realtà virtuale

Ricchi premi

Ridente località  

Rocambolesca evasione

Scelta radicale

Scenario incantevole

Scontro epocale

Segnale forte 

Settimana decisiva

Sforzo sovrumano

Silenzio assordante

Sorriso malinconico

Spettacolo raccapricciante

Splendida cornice 

Strage sfiorata

 

Tacito accordo

Terribile schianto

Toccante episodio

Tolleranza zero 

Torbida vicenda

Torcia umana

Tragedia annunciata

Tragica fatalità

Tragica fine 

Tragico incidente 

 

Vecchie lire 

Vecchio conio

Violenza dilagante 

Viva soddisfazione

Vivo allarme


Le frasi fatte

Ed ecco una serie di espressioni banali. Certo, non sono sbagliate, ma portano in sé un sapore di “già sentito” che le rende noiose e poco informative.

Colpito da un’ordinanza

Colpo di coda

Colto da malore

Comminare una multa

Conflitto a fuoco 

Controesodo

Coronare un sogno

 

Domani incroceranno le braccia i dipendenti di…

Dramma della gelosia

Dramma in periferia

 

E’ guerra di cifre

Elevare una contravvenzione

Esercito dei vacanzieri

 

Fanalino di coda

Farla da padrone 

Focolaio della rivolta

Forze dell’ordine

 

Gara di solidarietà

Giro di boa

Gita fuori porta 

Gli ultimi ritardatari

Il bilancio dell’incidente

Il cerchio si stringe

Il condizionale è d’obbligo

Il conducente ha avuto la peggio

Il nuovo che avanza

Il più vicino ospedale

Inferno di cristallo

 

La centralissima piazza 

La dinamica del sinistro

La polemica infuria/non si placa

La punta dell’iceberg

Lanciare un appello

L’asfalto reso scivoloso dalla pioggia (battente) 

 

Manciata di secondi

Morsa del gelo

 

Nell’occhio del ciclone

Nervi a fior di pelle

Nottetempo

 

Navigare in acque difficili

 

Ondata di maltempo

Operazione su vasta scala

 

Parole che pesano come macigni

Partenze intelligenti

Perdeva il controllo del mezzo 

Piegata dal gelo

Portato nel nosocomio di…

Polverone mediatico

Poteva essere una strage

Rabbia e sgomento

Raffica di accuse 

Registrano il tutto esaurito

Regolamento di conti

Regolare permesso di soggiorno

Riaprire, o chiudere i battenti

Rincarare la dose 

 

Scendere in campo 

Scherzo di pessimo gusto

Serpentone d’auto

Si prevedono piogge

Sogno d’amore

Sospiro di sollievo

Sotto i riflettori

Spezzare una lancia

Stragi del sabato sera 

 

Teatrino della politica

Toccare con mano

Topi d’appartamento

Tracimazione

Tragedia della follia

 

Versa in gravi condizioni

 

Uomo della strada


Le parole che gridano

Vigila anche sui sostantivi più inflazionati e gli aggettivi “esagerati”

Le parole che gridano

Catastrofe 

Scempio   

Orrore  

Tragedia   

Disastro 

Scandalo   

Strazio   

Dramma

Gli aggettivi esagerati

Eclatante   

Grossissimo  

Gravissimo  

Elettrizzante   

Feroce 

Toccante  

Spaventoso   

Straordinario   

Efferato  

Forte   

Intollerabile  

Inaudito  

Immane  

Allucinante


  • Vuoi saperne di più? Scrivici!

Per imparare a scrivere meglio ci sono i nostri corsi di scrittura funzionale.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Accetto il trattamento dei dati personali.

  • Vuoi un parere sui tuoi contenuti scritti?

Mandaci un testo: gratis e senza nessun impegno da parte tua lo analizzeremo e ti daremo la nostra valutazione.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Invia il tuo testo da revisionare, puoi inviare un file di massimo 2MB di dimensioni (formati accettati: pdf, doc, docx, otf, rtf e txt).

Accetto il trattamento dei dati personali.

bisc_logo-rgb-07

© 2020 Biscione Associati s.r.l. - P. IVA 12432570153 - Note Legali - Privacy & Cookie Policy - Web by Cooldesign